mercoledì 12 giugno 2013

Un po' di cani in bus (per non parlare degli umani)

io e la mia padrona Giulia
Ciao gente, sono Delia, il ghost writer di questo blog (quando un post è scritto da cani è sicuramente opera mia!). Oggi scrivo io perché venerdì scorso sono stata invitata dal barboncino blogger  Pixi - in collaborazione con Turismo Torino - a un evento dedicato a noi quattrozampe, un giro per la città sul bus turistico, così ho convinto Giulia ad accompagnarmi.


il famoso Pixi di vienifuoriconme
Finalmente un bus dove possiamo salire anche noi cani! A bordo c'erano un sacco di amici con i loro padroni e i miei fotografi preferiti Emanuela e Mario di Dogs and Us (per vedere il mio servizio fotografico clicca QUI), ma siccome a me piace starmene per conto mio, mi sono seduta in fondo a godermi il panorama in santa pace. Non avevo mai visto Torino dall'alto, abbiamo fatto un bel giro, alcuni posti già li conoscevo, altri li ho visti per la prima volta e, grazie alle cuffie con la spiegazione, ho imparato un sacco di cose.

con le cuffie, io ho ascoltato la spiegazione per bambini!

Se passate a Torino, consiglio anche a voi e ai vostri umani preferiti una visita della città by bus. Il City Sightseeing bus è petfriendly tutti i giorni, non solo in occasione del nostro giro speciale, e parte ogni ora (dalle 10 alle 18) da piazza Castello angolo via Po. Il biglietto costa 15 euro (7,50 i bambini, gratis per noi cani) e dura 24 ore, perciò si può scendere a qualsiasi fermata, farsi un giro a piedi o visitare il museo più vicino, e aspettare il bus successivo per riprendere il tour.
QUI orari e info 
Delia

Qui sotto potete vedere alcune delle foto scattate da Dogs and us durante il nostro giro:


3 commenti:

  1. Ma che bella iniziativa!! E tutti quei pelosetti <3
    Complimenti a Delia ;)

    RispondiElimina

Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.