sabato 29 settembre 2012

Pronti, partenza...via!


E' arrivato il C-Day! Oggi finalmente apre il nuovo punto vendita torinese Camomilla Italia e, in attesa del cocktail di inaugurazione (dalle 17) che vedrà la partecipazione delle fashion blogger più cool della città (alias Purses and I e L'armadio del delitto), vi attendo in negozio per due chiacchere, una consulenza di moda personalizzata o anche solo per dare un'occhiata!


Ieri, a porte chiuse, ho avuto l'opportunità vedere in anteprima la collezione A/I 2012-13, ecco una selezione dei miei pezzi preferiti. 

chic o rock?
tubino con dettagli borchiati
Black and white, love at first sight!
 


E a voi, che cosa piace di più? 
Passa a provare di persona la collezione allo store di via Pietro Micca 15 a Torino oppure clicca QUI







per











venerdì 28 settembre 2012

Milano Fashion Week: Stella Jean


Nella splendida cornice della Rotonda della Besana tre file di pouf bianchi aspettano gli ospiti, e che Stella Jean sia un brand interessante lo dimostrano i molti volti noti presenti, tra cui Taylor Tomasi Hill, icona di stile per chiunque bazzichi il mondo della moda. L'atmosfera è distesa e allegra, e lo sarà ancora di più a fine sfilata, con ospiti e modelle insieme al ricco aperitivo con musica dal vivo.


La sfilata si apre con un mini film molto suggestivo che anticipa il mood della collezione e poi... escono le modelle. Stella Jean presenta una collezione multiculturale, in cui tessuti etnici e modelli classici si fondono in capi molto originali, le sue uscite rimandano all'allegria del mondo caraibico rivisto dall'occidente, per uno stile ironico, allegro e forte.
Colori intensi, tagli sexy, ampio uso del wax cotton rendono la collezione Stella Jean veramente unica, gli accostamenti sono arditi e bizzarri ma miracolosamente armoniosi.
All'abbigliamento si accompagnano pochette in tessuto wax, vimini e spugna, e bracciali e collane in spunga, decorati da borchie e campanelli, in perfetta sintonia con la collezione.

Che cosa vorrei:



giovedì 27 settembre 2012

- 2 ! New store Camomilla Italia

Mancano due giorni all'apertura del nuovo store torinese di Camomilla Italia. In queste settimane ho seguito i lavori con attenzione: un po' perchè nei miei folli tour di shopping mi capita spesso di passarci davanti, un po' perchè sono affezionata al locale dagli interni in legno e dalla devanture dal sapore di altri tempi che incornicia le vetrine.


Oggi il negozio appare così (come da foto), ancora avvolto in un alone di mistero, ma sabato si alzerà il sipario e potremo finalmente scoprire le soprese che Camomilla Italia ha in serbo per noi: ci sarà la collezione autunno/inverno ispirata agli anni '60 (di cui abbiamo parlato QUI), ci sarà uno special gift firmato Camomilla Italia per tutte e ci sarò io (Maurizia) come vostra speciale consulente di moda!
Quale migliore occasione per curiosare tra stander e scaffali, provare indisturbate l'intero negozio alla ricerca dell'abito che ci calzi a pennello e del perfetto abbinamento, consigliandosi con le amiche o con una personal shopper (io) che si dedicherà a voi per tutta la giornata?
Fare shopping, si sa, stanca... Dalle 17 in poi, vi aspetto con un aperitivo, buona musica e quattro chiacchiere, sono la ricetta ideale per ricaricare le pile dopo tanto fitting! 



Glam Event - Camomilla Italia
via Pietro Micca 15, Torino 
 sabato 29 settembre 2012
 apertura punto vendita
e consulenza di moda personalizzata a cura di Torino Style
dalle 17 Opening Party - aperitivo & musica



per 


mercoledì 26 settembre 2012

Oggi mi sento sixties!


Oggi è il giorno per un tuffo nel passato... di tempi mai vissuti, in verità, quando Maurizia e Torino Style erano ancora tutti da progettare. Rivedendo un classico del cinema di sempre come "A piedi nudi nel parco", in cui Jane Fonda fa sfoggio di outfits o meglio di toilettes (come si chiamavano allora) più adatte a una first lady che non a una fresca sposina squattrinata, mi sono così tornati alla mente tutti i vecchi film dove il costumista la faceva da padrone e le dive del momento sfoggiavano un Givenchy con la stessa disinvoltura con cui noi portiamo un denim. Mi è venuta nostalgia di quegli anni in cui essere alla moda era anche sinonimo eleganza, mi è venuta nostalgia degli anni '60!
Come trasformarsi dunque in una vera sixties' girl?
Armadi delle nonne e mercatini vintage sono un ottimo punto di partenza, se poi temete l'effetto "vecchia zia" potete sempre puntare sulle collezioni attuali ma d'ispirazione retrò.
Camomilla Italia dedica la collezione autunno/inverno alle ladies degli anni Sessanta,
da quello che sono riuscita a sbirciare dal catalogo (lo store di Torino, che inaugura sabato 29 settembre in via Pietro Micca  15, è per il momento ancora work in progress) sono in arrivo una cascata di tubini iper-chic e dai collettini bon ton. Il nero è di rigore: è semplice, sfina e risolve tutti i problemi di abbinamento quando si ha fretta la mattina. Per chi vuole ravvivare un po' le tetre giornate invernali, disegni geometrici colorati che ci riportano immediatamente agli anni in cui, sugli abiti, si osava anche il colore.


tubino color block, non vi ricorda un po' gli abiti mod di Twiggy?



 tubino nero con inserti in pizzo e cappottino bon ton, per un tocco di Jakie O.! 
Entrambi sono della collezione A/I 2012/13 di Camomilla Italia




per



martedì 25 settembre 2012

Milano Fashion Week - Chicca Lualdi BeeQueen


Sfilata all'aperto per la primavera estate di Chicca Lualdi Bee Queen, i vialetti del giardino del Diana Majestic si trasformano in passerella e il pubblico prende posto in un'unica lunghissima front row sui divanetti di vimini. Chicca Lualdi resta fedele al proprio stile minimal che lascia spazio a un femminilità molto poco frou frou e molto donna.

 
La collezione:
Chicca Lualdi Bee Queen s'ispira alle architetture e al pensiero di Frank Lloyd Wright, che traduce in tagli, volumi e applicazioni; così come Lloyd Wright ricercava l'equilibrio perfetto tra architettura e natura, Chicca Lualdi ricerca lo stesso equilibrio nel ritorno alla sartorialità e all'abilità nelle tecniche della confezione tipiche della tradizione italiana.

Frank Lloyd Wright

Ne nasce una collezione moderna caratterizzata dall'abbinamento calibrato dei colori, con una palette prettamente estiva in cui al bianco si accompagnano verde cedro, giallo limone, rosa acceso, arancio, blu e verde mare.
Fusione di materiali e giochi di trasparenze sembrano dare vita ai tessuti, seta, organza, lino e cady§; a stampe decise si alternano altre più evanescenti.
Minimal si, ma allegro e scanzonato, come si addice alla stagione calda.


 


video



lunedì 24 settembre 2012

Bow, il cashmere democratico.



Può il cashmere, top dello chic invernale, essere democratico?  
Simonetta Bella ne ha fatto una missione e con il marchio depositato "Bow maglieria" ha reso accessibile a tutte le tasche il lusso del cashmere. Noi lo abbiamo scoperto in un torrido pomeriggio estivo alla mostra mercato Botteghe in villa (leggi il post cliccando QUI) e ci siamo subito innamorate dei colori allegri e dei modelli originali: la nostra collezione estiva è limitata, ovviamente la nostra stagione "forte" è l'inverno, dovete assolutamente passare in studio per scoprire la collezione completa! L'inverno è alle porte e non stiamo più nella pelle, e anche se il clima non è proprio ancora da lana, abbiamo deciso di non farci cogliere impreparate e siamo andate negli headquarters di Bow a vedere l'anteprima della collezione invernale.


Lo studio Bow è a pochi passi dal centro di Torino, immerso nel verde, luminoso e accogliente, con una splendida vista sulla città.
Tutto è nato negli anni '80 - racconta Simonetta - quando ho incominciato ad interessarmi alla maglieria e ho acquistato la mia prima macchina, dedicando il mio tempo libero ad apprendere questa difficile arte. Ho imparato i trucchi nel mestiere da artigiane  e maglieriste fino a quando mi sono sentita in grado di proporre i primi modelli, e col passare del tempo è nata una vera e propria collezione. La partenza è la perfetta vestibilità - prosegue Simonetta - i suggerimenti delle clienti e le loro esigenze sono sempre state uno stimolo importante per creare capi nuovi e proprio per questo ad ogni modello viene dato un nome femminile, perchè è unico, proprio come la donna che lo ha ispirato.



Recentemente l'incontro con Carlotta Pettiti, oggi insostituibile collaboratrice della Bow,
ha dato il via a un secondo polo produttivo di capi in cashmere e seta utilizzando preziosi filati provenienti dalle regioni himalayane del Nepal al quale si associa, come sempre, sapienza nella lavorazione e dettagli artigianali. 
Ogni vendita nell'atelier Bow, ai piedi della collina torinese, è occasione per un caffè, per uno scambio di opinioni che, come un volano, rimandano alla prossima collezione e a nuovi modelli.



Il golf in cashmere è un grande classico, per questo, oltre ai modelli di maggiore successo riproposti ad ogni stagione, si realizza ogni anno una collezione differente: più di 15 i modelli tra cui scegliere, in moltissime varianti di colore. L'obbiettivo è realizzare un progetto di moda ecologica ed etica, compatibile con la filosofia eco-friendly. E' essenziale che i nostri fornitori usino tinture naturali non nocive alla salute e all'ambiente e prestino particolare attenzione ai diritti dei propri lavoratori. L'importazione diretta e l'assenza di intermediari permettono di mantenere i prezzi concorrenziali ma senza sconti al controllo della qualità, che deve essere sempre eccellente.

 

Non troverete la maglieria Bow in negozio ma solo a selezionate vendite private ed eventi dedicati. La prossima vendita privata sarà a Torino, da martedì 2 a sabato 6 ottobre (tutti i giorni dalle 11 alle 19). Per ricevere l'invito o informazioni sulle prossime vendite, potete scrivere a: bowmaglieria@libero.it o telefonare al 335 5246070.


per


sabato 22 settembre 2012

Milano Fashion Week: Paola Frani


Appuntamento fisso della settimana della moda di Torino Style, Paola Frani ci accoglie nella sede milanese della Maison per una sfilata primavera - estate 2013 all'insegna dell'exotic punk.


Una collezione che ci riporta immediatamente alle atmosfere calde e rilassate dell'estate, con tanto bianco e tanto blu, in tutte le sue gradazioni, insieme al rosa, all'oro e all'intramontabile nero.
Insieme alle tinte unite, tocchi di colore dalle molteplici illusioni ottiche, stampe oniriche, psichedeliche, insieme a motivi tropicali come le stampe a zebra e a orchidee.


Linee asciutte cucite addosso come una seconda pelle si alternano a volumi over per essere comode senza rinunciare alla femminilità.
I tessuti, rigorosamente naturali, sono frutto di un'attenta ricerca couture, jacquard-volute, cotone tecnico a ricamo, pizzo, jersey, a cui le applicazioni di cristalli e i bijoux multicolor conferiscono una luce speciale.





Che cosa vorrei:



Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.