mercoledì 21 dicembre 2011

Giovani talenti: Serena Poletto Ghella


L'abbiamo "scoperta" a Paratissima (leggi QUI) e ritrovata a By Hand, con la collezione Prelude Serena Poletto Ghella è un nuovo talento che si affaccia al già ricco panorama della moda indipendente torinese. L'abbiamo incontrata e ne è nata un'intervista sui generis iniziata in un caffè affacciato su Piazza Vittorio e proseguita con una passeggiata per le vie del centro in cui si è parlato di moda, cani, social network e progetti per il futuro.
Dopo esordi lavorativi molto "seri e normali", Serena ha sentito il richiamo della creatività e, dopo aver frequentato Fashion Design allo IED di Torino, è andata a bottega ad imparare il mestiere; frutto di tanto impegno è Prelude, la prima collezione di Serena. 


Per la mia collezione d'esordio mi sono ispirata alla Secessione viennese - racconta Serena - un movimento che mi affascina perchè da sempre sono innamorata dell'idea di artista poliedrico, che spazia dalle arti figurative al design, dall'architettura alla moda. Nel disegnare Prelude ho fatto un vero e proprio esercizio concettuale: partendo dai figurini dell'epoca, mi sono concentrata sulla silhouette dell'abito e, cercando di restare fedele alle linee del tempo, ne ho rielaborato la struttura, così da creare qualcosa d'inedito e dal gusto romantico. 
Nel disegnare la collezione ho cercato di non perdere di vista le esigenze delle mie clienti, donne che mi piace pensare simili a me, amanti di linee originali ma al contempo attente al rapporto qualità-prezzo, donne dal budget reale ma non per questo disposte a rinunciare alla qualità dei tessuti e della lavorazione.


Sono fermamente convinta che il fine ultimo di un abito sia quello di essere indossato, perciò deve essere costruito sulla persona, sulle sue esigenze. La mia aspirazione è vestire le donne di tutte le età, così sono molto attenta che le linee della mia collezione possano donare a tutte, mentre lavoro su un prototipo introduco sempre piccole modifiche perché lo stesso modello possa adattarsi a fisici anche molto diversi tra loro. La vestibilità innanzi tutto!



Le creazioni di Serena Poletto Ghella si trovano:
Miaao (Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi)
Via Maria Vittoria 5, Torino
Irresistible attraction to Imperfection - Temporary shop  (Leggi post QUI)
Via Andreis 18/16t (cortile del maglio), Torino
oppure potete contattare direttamente Serena Poletto Ghella
338-8427725
seapgh@gmail.com

4 commenti:

  1. ciaoo felice natale
    buone feste

    RispondiElimina
  2. Adoro questi tuoi post sui nuovi talenti, sono speciali.
    Serena ha un gusto molto sartoriale, i capi della sua collezione sono particolarissimi e che bello il nome scelto, PRELUDE mi piace moltissimo: complimenti!
    www.lostinunderwear.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Studio moda allo IUAV e sto facendo una ricerca sulle influenze viennesi a Trieste nel primo '900. Inutile dire che questo post è molto interessante e dovrò saperne di più :)
    Ottima scoperta, ho condiviso sulla mia pagina facebook!

    www.airalipassion.com

    RispondiElimina

Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.