lunedì 2 settembre 2013

Talking t-shirt


talking tshirt



Nata come capo basic, rigorosamente bianca, la tshirt negli anni ha guadagnato posizioni: unisex, di tutti i colori, larga appunto a forma di T o più attillata e femminile, è diventata un capo trasversale, immancabile in ogni guardaroba. Col tempo  è diventata anche uno status, una dichiarazione al mondo di quello che pensiamo, che sogniamo, quello che vorremmo essere.
E potrebbe anche tirare su il morale presentarsi al primo giorno di lavoro con una bella maglietta "parlante": mi piange il cuore (1. cichic.com € 16) al pensiero di tornare al lavoro, vorrei essere ancora al mare (2.Wildfox Couture - jades24.com), passare le notti a guardare il cielo stellato (3. Zoe Karssen - boutique1.com € 61), partire subito per un viaggio eccitante (4. selected.com € 20) o anche solo poter passare la giornate a giocare alla morra cinese , se mi va (5. modekungen.se) o a oziare come un gatto sdraiato al sole (forever21.com € 11). 
Ma...


talking tshirts2



Nostro malgrado dobbiamo tornare nella vita reale, quella di tutti i giorni, 11 mesi all'anno (7. monki.com), perciò affrontiamo i colleghi con un sorriso (8. Good Thinks - conleys.de), andiamo a fare provviste al supermercato (Talula - aritzia.com), siamo propositive e cerchiamo di fare qualcosa di utile e interessante (10.newlook.com € 10) e cerchiamo in ogni giornata qualcosa di bello che ci addolcisca la vita (11. aeropostale.com € 7).
Buona rentrée a tutti i lettori di Torino Style! 

4 commenti:

  1. Come il puffo brontolone: detesto le magliette parlanti ...

    RispondiElimina
  2. E direi che è un ottimo modo per augurarci un buon rietro!

    RispondiElimina
  3. @cecilia: a me piacciono solo sugli altri, le trovo carine ma al momento buono non le compro mai!

    RispondiElimina
  4. Fantastico post! sempre bravissima! passa anche da me!
    anche se io sono solo una WRITE BLOGGER!
    mi piacerebbe avere un tuo parere o semplicemente consiglio!
    http://theredscarpet.blogspot.it/

    RispondiElimina

Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.