domenica 4 settembre 2011

Borsalino per Max&Co


I sacri testi della moda (riviste e siti vari) prevedono che uno dei trend per il prossimo autunno sarà il cappello, inteso non tanto come cuffie e cappellucci di lana ma come "veri" cappelli classici, di ispirazione anni Settanta. Indossato non solo per riparare i nostri preziosi cervelli dal freddo ma soprattutto per conferire glamour alla divisa invernale, portato con la necessaria disinvoltura basterà a rinnovare giacche e cappotti.Molto interessante a questo proposito è la collaborazione tra Borsalino, il cappellaio per eccellenza, e Max&Co che insieme hanno creato una capsule collection di quattro cappelli ispirati a quattro città italiane: Roma, Milano, Siena e Torino.


Il modello Milano, a tesa larga, è disponibile in rosso o nero. E' sfoderato e può essere piegato e chiuso con un laccetto di pelle.



Il Modello Siena è il classico Borsalino maschile a tesa corta, nero, con fascetta di gros-grain.


Il modello Torino, anche questo maschile a tesa piccola ma più trendy e ricercato, è disponibile in due diversi tessuti operati bianco/nero, scelti tra quelli utilizzati per la collezione Max & Co in corso ed è decorato da una fascia in nappa.



Il modello Roma, a tesa larghissima per un look di femminile e misterioso, è sicuramente il più glamour e anche il più difficile da portare. Come il Milano, è sfoderato e richiudibile.

Voi quale sceglierete?


5 commenti:

  1. Anche io ero rimasta molto piacevolmente colpita da questa collaborazione, il video che hanno realizzato e' proprio carino. Il 30 settembre mi avventero' sul cappello Roma e, qualora risultasse troppo "floppo", provero' volentieri il modello Torino, decisamente piu' portabile :) Ci vediamo in negozio?
    Ale

    RispondiElimina
  2. Ciao Ale! Come immaginerai il cappello Roma è anche il mio preferito, anche se temo che possa risulatre veramente troppo "diva", nel caso ripiegherò volentieri su Milano. Appuntamento in negozio allora, così mi consigli ;)

    RispondiElimina
  3. Che belli i cappelli, sono felice che siano tornati di moda, non vedo l'ora di andare a provare questa collezione, che mi intriga moltissimo. Il Roma è bellissimo, ma il Torino è particolarmente indicato per il tuo blog ;)
    www.lostinunderwear.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, il Torino lo devo quantomeno provare! Anch'io sono contenta che siano tornati di moda i cappelli "veri" li ho sempre amati e finalmente mi potrò sbizzarrire un po' anche con il guardaroba invernale (che spesso è un po' noioisetto;)

    RispondiElimina
  5. adoro i cappelli a tesa larghissima *____*
    sono troppo belli!

    RispondiElimina

Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.